This is my new photoblog. It's free and you can add comments too...

sabato 29 novembre 2008

Il bello della mia vita ora

...[cut]...
Il bello della mia vita ora è che ho la sensazione che tutto possa cambiare definitivamente. E da un momento all'altro. Non cammino più in fondo al burrone, senza vedere la luce e percorrendo lo stesso tragitto, ma sempre pericolosamente sul ciglio. Col rischio di ricadere, certo, ma con la possibilità di godere ogni alba, di ogni raggio di sole e di ogni tramonto.

un abbraccio,
massi

Etichette:

martedì 18 novembre 2008

Pallina matta

Ciao max,
...[cut]...
Cavolo!
Io pensavo che le foto su Facebook fossero di una gita di piacere!
Sapevo che eri andato in Irlanda..... ma non che ci fossi rimasto!!!
...[cut]...
P.S.
Un po' ti invidio!
Per la tua capacità di cambiare "pelle" con facilità!
Io invece sono diventato xxxx da 7 anni..... e lì sono rimasto! Bah!!!

--

Caro xxx,
ci ho pensato un pò questi giorni a questa cosa che hai scritto, sul fatto che sei "fermo" a quello che eri sette anni fa.
Ti rispondo con due considerazioni: la prima è che i cambiamenti avvengono quando penso i tempi sono maturi. Sono molto fatalista su questa cosa. Se le cose devono avvenire, avvengono. I tempi per me erano maturi, forse pure troppo. Si vede che tutto sommato non ti trovi male in questa tua situazione no?
La seconda invece è che non è detto che tutto questo "cambiamento" sia progressione. Certe volte penso non tanto di essere una pallina impazzita che rimbalza a destra e a sinistra senza trovare pace. Una pallina matta come si diceva ai tempi nostri. Penso sempre più spesso che la tradizione, la famiglia, il paese siano il risultato naturale che nel corso dei secoli ci ha portato ad un buon vivere. Quelli come me o se ne sono dimenticati o sono alla ricerca di qualcosa di diverso. E' questo che devo ancora capire.
Ma la domanda vera è: di che cosa è fatta la pallina matta? Di gomma matta? :D
ciao,
max

Etichette: ,

martedì 25 marzo 2008

Quattro(+uno) Santi in padella

Mi scrive emmegi4 e con piacere, e con il suo permesso, pubblico la sua fantastica mail.
emmegi4: "senti... ho una confessione da fare... visto che hai parlato della morte dell'uomo findus... bhè, quando andavo all'asilo dalle suore (erano terribili!!!), il venerdì ci davano sempre quei maledetti bastoncini findus... Io li nascondevo nel cassetto del tavolo! ;o)
dici che adesso "lui" ora lo sa?"
maxblack: "Certo che lo sa ora... pare infatti che lassù si trovi nel cielo dei "friggitori" in attesa di essere promosso a quello dei 4 Santi in padella (questa volta fintus non findus). Che "Lui" gliela mandi buona (ma sopratutto con pochi grassi aggiunti)!"

Etichette: ,